LA VITA PRIMA DELL'UOMO

Trama

Non vuole certo recitare la parte dell’«altra donna» in un banale triangolo.

«Un romanzo superbo, un meccanismo perfetto.» – The New York Times Book Review

«Atwood scrive con spietato sense of humour.» – Esquire

«Nessuno conosce la natura umana come Atwood» – The New York Times.

Una coppia apparentemente moderna, libera, aperta: lei, Elizabeth, colleziona amanti senza che Nate, suo marito, ne soffra veramente; lui stesso frequenta una donna, ma questo non compromette, anzi sembra cementare, la loro unione. L’essenziale, dopotutto, è «poter contare l’uno sull’altra». Ma quando il suo ultimo amante si suicida e Nate intreccia una relazione con una giovane paleontologa, il mondo di Elizabeth sembra crollare, e la donna viene assalita da domande esistenziali alle quali non riesce a dare risposta. Nate, per parte sua, non sa scegliere tra le due donne, con l’unico risultato di rendere entrambe infelici… Per raccontare questa storia, sullo sfondo della quale vediamo emergere le tematiche che l’hanno resa famosa – prima fra tutte quella della condizione femminile – Margaret Atwood sceglie di far parlare i protagonisti in prima persona: e così non possiamo non immedesimarci in queste tre figure, rimaste prigioniere di un gioco di cui si erano illuse di scrivere le regole, un gioco che l’autrice racconta con la bravura che ha fatto scrivere al New York Times: «Nessuno conosce la natura umana come Atwood».

Dettagli

ISBN: 9788879286183 Argomento:

Informazioni aggiuntive

Autore: Margaret Atwood
Casa editrice: Ponte alle Grazie