Gipsoteche. Realtà e storia.

Trama

Questo primo convegno, ospitato dalla Fondazione Canova, affronta il problema del restauro e della fruizione di un patrimonio fragile e assai poco conosciuto quali sono le collezioni di calchi e gessi – talvolta accumulate nei depositi di musei e accademie e lasciate in stato di abbandono – affinché sul piano del confronto esperienze diverse possano produrre nuove e più efficaci modalità di intervento per la conservazione e la valorizzazione di queste preziose testimonianze storiche.
Nel volume sono raccolti i contributi relativi alle varie realtà presenti sul territorio italiano ed europeo: le collezioni acquisite dall’Università di Padova, dall’Università di Roma “La Sapienza” e dai Civici Musei di Udine; quelle formatesi presso le Accademie di Firenze, Napoli, e Brera; oltre ai musei dedicati a Bertel Thorvaldsen (Copenaghen) contemporaneo e rivale del Canova, ad Auguste Rodin (Parigi) che scese in Italia a trarre ispirazione per i suoi lavori e la realtà molteplice dei musei e delle collezioni di calchi in Belgio (Museo Victor Horta, Museo Costantin Meunier, e altri).
Gli interventi conclusivi sono dedicati alla storia e alle tecniche di conservazione della raccolta contenuta nella Gipsoteca di Possagno, istituzione di antica data, e tuttora realtà unica nel suo genere, monumento storico all’opera di Antonio Canova.
Interventi di: Gabriella Delfini Filippi, Antoinette Le Normand-Romain, Stig Miss, Giuseppe Pavanello, Bernard Van den Driessche.

Dettagli

20,00 

ISBN: 9788884091925 Argomento:

Informazioni aggiuntive

Dimensioni: 24 × 17 cm
ISBN-10: 8884091926
Sottotitolo: Atti del Convegno Internazionale di Studi
Curatore:
Pagine: 168
Immagini: b/n
Confezione: brossura
Casa editrice: Canova
Anno edizione: