IL GIOCO DEL PIACERE A VENEZIA
di Antonio Barzaghi

La storia del costume a Venezia durante tre secoli di fondamentale importanza. Un invito alla scoperta o riscoperta di nomi, situazioni e contributi ignorati o trascurati. Un’analisi scrupolosa, appassionata e vivace intorno alla condizione esistenziale della donna e, in particolare, della cortigiana. Una difesa della donna privata di ogni possibilità di evasione dal proprio “ruolo femminile” assegnatole fin dalla nascita. Una ricerca sulla “donna di piacere”, audace, libera, padrona del proprio corpo, disprezzata in pubblico e corteggiata in privato, e perciò stesso in antitesi con la donna dispensatrice di virtù familiari. Il saggio Il gioco del piacere a Venezia è una rivisitazione della precedente edizione dell’autore, pubblicata dall’editore Giorgio Bertani nel 1980 dal titolo Donne o Cortigiane? La prostituzione a Venezia, documenti di costume dal XVI al XVIII secolo, selezione Premio Viareggio per la saggistica - opera prima e Premio della Cultura della Presidenza del Consiglio dei Ministri.